Filippo v di spagna (1683-1746)

Filippo V di Spagna, (b. 19 dicembre 1683; d. 9 luglio 1746), re di Spagna (1700-1724 e 1724-1746).

Filippo V, duca d'Angiò e nipote di Luigi XIV e María Teresa (figlia di Filippo IV di Spagna), fu il primo re borbonico di Spagna. Designato erede al trono dal suo predecessore asburgico, Carlo II, Filippo entrò a Madrid nel 1701 con sua moglie, María Luisa. La sua pretesa al trono, tuttavia, fu contestata da altri due candidati, e i primi dodici anni del suo regno furono testimoni della Guerra di Successione Spagnola (1701-1714). In seguito sposò Isabella Farnese di Parma nel 1714.

Come punizione per aver sostenuto il rivale austriaco pretendente, Filippo privò Catalogna, Aragona e Valencia della maggior parte dei loro privilegi autonomi. Le successive riforme del governo includevano il Nuovo impianto (1716), che sostituì i viceré con i capitani generali e iniziò la trasformazione della Spagna da un insieme di province semiautonome in uno stato centralizzato.

Sebbene la politica estera durante il regno di Filippo fosse spesso dettata dalle sue mogli o dai loro favoriti, dopo il 1726 Filippo fu ben servito da un certo numero di abili segretari (che costituivano un'aristocrazia di merito piuttosto che di privilegio) dediti al rafforzamento dello stato e delle sue finanze. Per ripristinare la Spagna come grande potenza attraverso lo sfruttamento dell'impero, i ministri del re modernizzarono la marina e svilupparono società commerciali. Tuttavia, il rilancio del commercio attendeva la sospensione del sistema di flotta (1740) e la sua sostituzione con navi di registro.

Il comportamento personale di Filippo allarmò i suoi sudditi e le sue compulsioni sessuali (controbilanciate da quelle religiose) permisero alle sue mogli di manipolarlo. Fu anche vittima di una malattia mentale ricorrente che si manifestava in attacchi di isteria, completo distacco dalla realtà, profonda malinconia e comportamenti violenti. Per vivere una vita di ritiro in preparazione per una vita ultraterrena, Filippo abdicò in favore del figlio sedicenne, Luigi, nel 1724. Tuttavia, Luigi morì otto mesi dopo e Filippo fu convinto a riprendere il trono di Spagna. Ironia della sorte, è morto senza la presenza di un confessore.